Angel Cake: la più famosa torta made in USA

Ingredienti

  • Farina tipo 00 160 gr
  • Sale 4 gr
  • Zucchero semolato 270 gr
  • 1 cucchiaino di estratto di mandorle amare
  • Uova albumi 480 gr (circa 12 uova)
  • Vaniglia in semi di 1 bacca o una bustina di vanillina
  • Cremor tartaro 6 gr (oppure la stessa dose di lievito chimico in polvere per preparazioni dolci)

Preparazione

L’Angel Cake è senza dubbio la più famosa torta americana e il suo nome richiama sia la leggerezza della consistenza quanto degli ingredienti utilizzati per la preparazione: l’angel cake è preparata solo con albumi d’uovo, senza olio né burro. La ricetta, già nota ai primi dell’Ottocento ma trascritta per la prima volta solo alla fine del secolo, non prevede l’utilizzo dei tuorli delle uova. Una ulteriore particolarità della torta degli angeli è data dallo strumento di cottura utilizzato per realizzarla, uno stampo specifico per angel cake e chiffon cake (in negozio è disponibile anche la ricetta originale americana per la chiffon cake): un cilindro molto alto, con il fondo piatto ed estraibile. Il dolce sarà molto morbido e arioso, dal sapore assai delicato e potrete farcirlo con creme, glasse e frutta fresca di stagione. Per una buona riuscita della ricetta è opportuno seguire accuratamente i passaggi.

  1. Lavate a fondo gli strumenti di preparazione fino a rimuovere ogni traccia di grasso o detersivo
  2. Eliminate i grumi degli ingredienti in polvere setacciandoli
  3. Separate accuratamente gli albumi (a temperatura ambiente) dai tuorli e montateli con una planetaria (ad esempio KitchenAid) o in una ciotola di rame (o in alternativa d’argento, acciaio o vetro)
  4. Mentre mescolate, aggiungete le polveri un cucchiaio per volta, lentamente, e incorporate con un movimento dal basso verso l’alto per evitare di smontare gli albumi
  5. Aggiungete quindi nell’ordine l’estratto di mandorle amare, il cremor tartaro setacciato (per stabilizzare la schiuma degli albumi) e poi dopo un paio di minuti i semi della bacca di vaniglia (o più semplicemente una bustina di vanillina)
  6. Continuate a lavorare gli albumi mentre versate lo zucchero (non tutto insieme ma in tre volte)
  7. Fermarsi (o spegnere la planetaria) quando anche lo zucchero si sarà incorporato e gli albumi saranno spumosi e omogenei
  8. Trasferite l’impasto in una ciotola e aggiungete sale e farina mescolando dal basso verso l’alto
  9. Versate il composto a mano nel recipiente specifico di cottura senza ungere le pareti con olio, grassi o farina
  10. Cuocete nel forno a 190° per 30-35 minuti finché toccando la superficie non risulta asciutta (se il forno è ventilato cuocere a 170° per 25-30 minuti)
  11. Una volta cotta, rovesciate il contenitore per evitare che il dolce appena cotto possa collassare su se stesso
  12. A dolce completamente freddo, togliete il contenitore coperchio aiutandosi con un coltello per staccare l’impasto cotto dal tubo centrale