Ankarsrum Assistent Original rende tutto possibile

Le origini del robot da cucina Assistent risalgono al 1937, quando Electrolux ha acquisito i diritti per la macchina e il marchio da una società a Eskilstuna, in Svezia. Assistent era a quel tempo un robot da cucina ad uso professionale ed Electrolux lo ha considerato troppo complesso per essere venduto alle famiglie. È stato quindi incaricato l’ingegnere Alvar Lenning di ridisegnare il robot da cucina e di creare un modello che fosse adatto sia per l’uso domestico ordinario che per quello più professionale.

Lenning ha incorporato le varie parti in una nuova scocca metallica, rendendolo decisamente più piacevole alla vista e soprattutto lo ha reso facile da pulire. In questa rivisitazione, il basamento dove aveva sede il motore era di colore crema, la ciotola era realizzata in acciaio inossidabile mentre la lama e il rullo erano di legno. Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, Electrolux ha lanciato il suo nuovo robot da cucina Assistent che ha avuto un’accoglienza molto positiva che si prestava perfettamente alle abitudini culinarie svedesi.

Il robot da cucina era dotato di ben 9 funzioni: frusta, mescolare, impastare, rendere poltiglia, agitare, macinare, grattugiare, insaccare le salsicce, pressare.

Durante la seconda guerra mondiale il cibo fu razionato e, grazie ad una intuizione dell’azienda, ebbe un effetto positivo sulle vendite di Assistent perché fu incluso nella confezione uno speciale libro di “cucina di emergenza” pensato per aiutare ad utilizzare tutti gli ingredienti nel miglior modo possibile senza che venisse sprecato nulla. Gli svedesi infatti erano soliti prepararsi quasi tutto il cibo che consumavano in casa: il pane, le salsicce, marmellate e succhi.

Gli anni dopo la guerra furono quelli più difficili: la carenza di materie prime ha fatto sì che tra il 1945 e il 1949 il tempo di consegna della macchina fosse di tre anni. Naturalmente, questo è stato devastante per le vendite. In questa fase l’azienda diede priorità di consegna a chi era affetto da disabilità alle mani o difficoltà motorie, perché erano le persone che ne avevano più bisogno.

Negli anni ’50 è stata introdotta l’innovazione tecnica della protezione da sovraccarico del motore che lo avrebbe bloccato in caso di sforzo superiore a quello sopportato. Nel corso di quegli anni furono introdotti ulteriori accessori per rendere il lavoro in cucina ancora più semplice e meno faticoso. Sempre nello stesso periodo le lame e i rulli vennero realizzati in plastica, eliminando così il problema di deterioramento e screpolatura del legno.

Nel 1957 fu superato il traguardo delle 100.000 macchine vendute: un successo storico.

Nel 1969 la produzione si trasferì a Västervik e nello stesso anno venne introdotto Assistent Variomat, la più grande innovazione da quando l’apparecchio venne lanciato nel 1940. Il design aerodinamico fu sostituito da uno più squadrato, ispirato all’industria automobilistica degli Stati Uniti di quel periodo. Oltre al nuovo design, Assistent Variomat aveva velocità variabile e un timer. Assistent era l’unico robot da cucina sul mercato con queste caratteristiche: fu ancora una volta un enorme successo di vendite.

Negli anni Assistent è diventato sempre più popolare e nel 1974 è stata consegnata la macchina numero 250.000. Negli anni ’70 la moda per i colori più audaci in cucina influenzò Electrolux tanto che nel 1976 fu introdotto il primo Assistent in nuovi colori, diventati poi un classico di quel periodo: arancione e marrone.

Assistent Original è sempre stata al passo con i tempi: l’evoluzione tecnologica si è sposata perfettamente con un design attento e adeguato.

Nel 1995 ci fu una ulteriore evoluzione del design della scocca: il nuovo design dalle linee morbide riprendeva la forma aerodinamica dell’apparecchio, dandone una nuova interpretazione più contemporanea.

Nel 2001 la fabbrica in Ankarsrum è stata venduta a AB Traction e la società fu stata rinominata Ankarsrum Industries. Ankarsrum Assistent AB è una delle tre società del gruppo. Ankarsrum Motors AB è specializzata invece nella produzione di motori AC e DC mentre Ankarsrum Die Casting AB realizza componenti in alluminio.

Dalle origini ad oggi, ogni macchina viene testata accuratamente prima di uscire dalla fabbrica per garantire al consumatore il perfetto funzionamento.